Tricipiti Panca Stretta inversa eseguirla nel modo corretto

Share

La panca stretta per un praticante di Bodybuilding viene considerata come un punto di forza per poter riuscire a stressare al meglio i propri tricipiti esponendoli uno sforzo veramente notevole. Questa presa in poche parole non sarebbe altro che l’ alternativa migliore al classico esercizio che tanti fanno già di panca stretta, ma utilizzando questa presa inversa si stresserette di più i vostri tricipiti, ma avrete anche un gran vantaggio sull’ articolazione del gomito, per lo scarico andrà sicuramente sul gran pettorale utilizzando cosi una forza decisamente maggiore.

Tricipiti Panca Stretta è l’  esercizio che vi farà guadagnare sia in termini di forza e massa, è comunque chiaro che facendo questo esercizio a presa inversa non andrete solo a lavorare i capi del tricipite che agiscono vicino al gomito, ma andrete anche a stimolare tutta la spalla, e in modo particolare le fasce clavicolari, che vi permeteranno a loro volta l’ anteposizione del braccio stesso.

Detto questo il lavoro che svolgerà il vostro pettorale in questo esercizio sarà veramente minimo come il resto dei muscoli tranne tricipiti. Questa esecuzione poi vi permetterà di usare carichi veramente molto alti, quasi alla pari esecuzione di una panca piana.

Detto questo ora vi andremo ad analizzare l’ esercizio in piccoli e semplici passaggi:

Detto questo per prima cosa dovrete impugnare per bene il bilanciere usando una presa che prendo il nome di supinata e con un’ ampiezza che vi permetterò di tenere la braccia parallele fra loro. Quindi detto ciò non servirà a granchè usare le mani molto strette come fanno in molti, in quanto in poche parole non riuscirete a fare molto bene l’ esercizio compromettendo cosi l’ intero esercizio. Dunque se vi verrà in mente di stringere le mani per fare l’ esercizio sarete sulla cattiva strada anche perchè i vostri gomiti molto sicuramente andrebbero a puntare sull’ esterno, caricando cosi molto avrete molto stress sull’ articolazione del gomito stesso, con il pericolo d’ altronde con il passare del tempo di poter gravemente infiammare la parte del tendine del tricipite stesso.

Quindi il migliore per poter eseguire questo esercizio è sicuramente la discesa del vostro bilanciere e i vostri avambracci ben saldi e perpendicolari al suolo. Detto ciò quindi dovrete portare il bilanciere al petto, ben si all’ altezza dello sterno, cercando ovviamente sempre di mantenere i gomiti ben stretti e saldi durante tutto il set di allenamento, soprattutto quando andrete a fare la fase di spinta, molto importante.

 

 

About bodybuildingword